logo MyPortal
Inizio pagina Salta ai contenuti

Comune di Marostica

Provincia di Vicenza - Regione del Veneto


Contenuto

Calendario

Calendario eventi
« Agosto  2019 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
    1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31  
       

Sao Bernardo do Campo

 

 

 

SAO BERNARDO DO CAMPO

 

São Bernardo do Campo, situata nella provincia di São Paulo, conta oggi 803.906 abitanti.

La Città fu fondata da João Ramalho nel 1553 ed era conosciuta come Vila de Santo André da Borda do Campo de Piratininga, e subito trasferita in un luogo poco lontano, al sicuro dalle scorrerie delle tribù ostili.  La popolazione ritornò in seguito nel sito originale, denominandolo São Bernardo, diventando parish nel 1812, municipalità nel 1890.

Tutta l’area dove si trovano non solo  São Bernardo do Campo, ma anche Santo André, São Caetano do Sul e Diadema apparteneva ai Monaci Benedettini che vi giunsero verso la fine del Cinquecento.

Nella seconda metà dell’Ottocento molti italiani, soprattutto veneti, emigrarono in Brasile, nella speranza di un lavoro e una nuova vita. Anche a Sao Bernardo costruirono loro colonie, dove intrapresero attività agricole e artigianali, tra le quali la lavorazione della paglia, contribuendo allo sviluppo economico della Città.

São Bernardo do Campo negli anni ’60 del Novecento divenne nota per l’industria metallurgica,  e dell’automobile, tanto che la soprannominarono “la capitale dell’automobile”, una caratteristica che permane in parte anche oggi, nonostante il dislocamento di molte aziende. Attualmente la Città è molto conosciuta per la produzione di mobili per l’arredamento, industria introdotta dagli immigrati italiani, e per l’High Tech.

 

IL GEMELLAGGIO CON MAROSTICA

Il Gemellaggio fra Marostica e São Bernardo do Campo è stato firmato il 3 ottobre 1987 a Marostica dopo alcuni incontri informali avuti da quattro rappresentanti della Città di Marostica nelle persone del Sindaco Aliprando Franceschetti, dal presidente della Pro Marostica, Francesco Filippi, dal presidente della Banca Popolare di Marostica, Sebastiano Petucco e dal titolare dell’agenzia Generali, Antonio Ceron.

La festa di gemellaggio ha visto prima l’alzabandiera in piazza, poi la firma ufficiale del sindaco Aliprando Franceschetti e del sindaco di São Bernardo Do Campo, Aron Galante. Presenti alla cerimonia molti consiglieri comunali di Marostica, la Giunta Comunale al completo, rappresentanti delle Associazioni Marosticensi. Per la Città di São Bernardo Do Campo erano presenti oltre al Sindaco ed altre autorità i tre promotori ufficiali del gemellaggio: il presidente della Camera Municipale, Gilberto Frigo, il presidente della associazione Brasile – Italia, Carlo Pega, e il titolare di una grande azienda di autobus, Luigi Breda .

Nel Maggio del 1988 fu riconfermata la firma del gemellaggio in terra Brasiliana, dopo l’alzabandiera nella piazza della Prefettura di São Bernardo Do Campo e l’ascolto degli inni nazionali, fu firmato un nuovo protocollo di amicizia dal Sindaco Aliprando Franceschetti e dal Prefeito Aron Galante. Successivamente anche alla Camera Municipale, riunita in forma solenne, venne letta la legge che approvava il gemellaggio di cui venne consegnata una copia alla città di Marostica .

In quella occasione molti marosticensi ebbero modo di conoscere la città di São Bernardo Do Campo, le sue attività economiche, le associazioni, toccando  anche personalmente la diversa situazione sociale dei suoi cittadini. Ma l’aspetto più importante fu quello di verificare direttamente che due città così diverse per numero  di abitanti, collocazione geografica e per importanza economica avevano molti punti in comune soprattutto per la cordialità, la simpatia e la disponibilità dei rispettivi cittadini.

Marostica viene additata come esempio per molti Comuni e Province italiane, anche la Regione Veneto  negli ultimi dieci anni hanno seguito l’esempio della nostra Città, stringendo patti di amicizia e di gemellaggio con Comuni e Regioni del Brasile, soprattutto nel Rio Grande, riscoprendo rapporti e tradizioni che i molti emigranti Italiani hanno trapiantato e conservato in quelle lontane terre.

Nel 1989 alla presenza del vicesindaco, Bruno Mabilia, e dall’assessore Tres Gianbattista con il nuovo Prefeito di São Bernardo Do Campo Mauricio Soares venne siglato un protocollo che prevedeva una serie di rapporti e scambi utili a rafforzare il gemellaggio facendo incontrare persone di Marostica e di São Bernardo Do Campo programmate negli anni successivi.

Si può sicuramente affermare che il Prefeito Mauricio Soares accogliendo le sollecitazioni di Marostica diede parecchio impulso agli scambi fra le due città

Negli anni successivi Marostica fu presente a São Bernardo Do Campo con la Partita a Scacchi, con una mostra dell’artigianato, con l’esibizione di alcuni artigiani di Marostica, con una squadra di calcio che partecipò al torneo giovanile internazionale nel 1995  e nel 2001, con mostre fotografiche, con il coro Gioventù In Cantata e molte altre iniziative. Bisogna anche ricordare che São Bernardo Do Campo ha  dedicato a Marostica alcune sale del museo sulle tradizioni popolari e storiche di São Bernardo Do Campo e nel 1988 pose la 1° pietra della piazza “Città di Marostica”.

L’ultima visita ufficiale si è svolta alla fine di Agosto 2007. La  delegazione ufficiale di Marostica composta da Giambattista Tres, Sergio Toniazzo, Presidente dell’Associazione Pro Marostica, e Alberto Dinale ha partecipato alla 454^ ricorrenza della fondazione  della Città di São Bernardo Do Campo, presenziando alla inaugurazione del “Parco Città di Marostica”: un grande parco per gli sport di arrampicata di 20.000 metri quadrati che sorge nel centro della Città di fronte al Municipio. Al sui interno si trovano una grande pista di skateboard  (5000 metri quadri) una torre tirolese, alcune torri per arrampicata libera, una parte dedicata al cross, un percorso podistico, una palazzina servizi, un centro direzionale e un teatro all’aperto. All’inaugurazione erano presenti 20.000 persone,moltissimi giovani. Una grande emozione per i marosticensi presenti.

Marostica ha contribuito all’interscambio accogliendo due mostre fotografiche, il tecnico Sportivo Josè Rossi, organizzando un torneo internazionale nel 1992 a cui partecipò la squadra “Andoriñas“, una squadra di São Bernardo partecipò al torneo del centenariodell’ U.S. Marosticense nell'anno 2000, accogliendo il coro “Bicchier d’oro” , ospitando una mostra di scultura di un artista di São Bernardo, ospitando nel 2006 la squadra di calcio femminile, accogliendo alcune delegazioni in occasione della Partita a Scacchi e della tappa del giro d’Italia del 1994. In tutti questi rapporti sono stati coinvolti molti cittadini e molti giovani. Si può affermare che dopo ogni interscambio in tutti rimane la nostalgia e il ricordo di un rapporto umano che avvicina molto il modo di essere e di vivere dei marosticensi e dei sãobernardensi. La lingua differente non e un ostacolo al dialogo, e anzi data la presenza di molte persone di origini Venete e Italiane spronale persone all’incontro e alla reciproca conoscenza. La distanza in km è sicuramente tanta ma gli animi delle persone sono sempre molto vicini.

 

CORSO DI LINGUA PORTOGHESE
Ogni anno presso la "Biblioteca Civica dott. Pietro Ragazzoni" a Marostica viene organizzato un corso di lingua e cultura portoghese. Per informazioni contattare la Biblioteca allo 0424 479101/102

 

 

 

São Bernardo do Campo

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1987 - 2017
30 anni di cammino insieme
 
VISITA DEL PRESIDENTE DELLA SOCIEDADA CULTURALE BRASITALIA

Il 28 giugno 2017 il Consiglio Comunale si è riunito in seduta straordinaria per accogliere
il Presidente della Sociedada Culturale Brasilitalia dr. Luiz José Moreira Salata
in occasione dei 30 anni del Gemellaggio
della Città di Marostica con la Città di Sao Bernardo do Campo.
Alla cerimonia amministratori attuali e passati, rappresentanti delle associazioni,
cittadini, per celebrare un'Amicizia consolidata e ricca di sviluppi per il futuro.

FOTO DELL'INCONTRO : 1 - 2 -3 - 4 - 5

 

 

Via Tempesta, 17
P.Iva: 00255650244
PEC: marostica.vi@cert.ip-veneto.net - centralino tel. 0424/479200